Abitanti di Ragusa: come si chiamano e quanti sono nel 2024?

In questo articolo articolo di oggi ci occuperemo di fare un viaggio nella bella città di Ragusa andando alla scoperta di quanti sono gli abitanti ragusa e di come, questi, vengono chiamati. Ragusa è il capoluogo dell’omonimo libero consorzio comunale situato nella regione siciliana ed è chiamata anche la “città dei ponti” per via della presenza di tre strutture molto pittoresche e caratterizzate da grandissimo valore storico.

Nell’anno 1693 un devastante terremoto causò purtroppo la distruzione quasi totale di tutta l’intera città, mietendo anche più di cinquemila vittime. La ricostruzione, poi avvenuta nel XVIII secolo, divise la città in due grandi quartieri separati: da una parte abbiamo Ragusa superiore, che è situata sull’altopiano, mentre dall’altra c’è Ragusa Ibla, che è sorta proprio dalle rovine dell’antica città e ricostruita poi secondo l’antico impianto medioevale.

I capolavori architettonici costruiti in seguito al terremoto, insieme a tutti quelli presenti nel Val di Noto, sono stati dichiarati nell’anno 2002 patrimonio dell’umanità dall’UNESCO. Infatti lo sappiamo tutti molto bene che Ragusa è uno dei luoghi più importanti per via della presenza di testimonianze d’arte barocca, come ad esempio le sue chiese e i suoi palazzi settecenteschi.

Parlando del clima di questa bella città possiamo dire che questa gode di un clima mediterraneo di tipo collinare: la cui altitudine infatti determina delle medie temperature che sono più fredde rispetto a quelle della costa siciliana. Di certo c’è che gli eventi nevosi sono rari nelle zone più basse della città come Ibla ma si verificano con maggiore frequenza, invece, in tutte quelle zone più alte, situate sull’altopiano, che presentano un clima mediterraneo montano.

L’inverno a Ragusa è molto piovoso specialmente tra i mesi che vanno da ottobre a marzo. Insieme a Messina, infatti, sappiamo che Ragusa è uno dei più piovosi capoluoghi di provincia, con una media annua di circa 700 mm annui. Ad ogni modo, comunque, le precipitazioni maggiori si hanno nel corso delle levantate invernali più persistenti, che riescono perfino ad apportare dei quantitativi intorno ai 200 mm in un giorno su tutti gli Iblei.

abitanti ragusa

Quanti sono gli abitanti ragusa e come vengono chiamati?

Intanto concentriamoci un attimo a parlare dell’origine del nome “Ragusa”, un nome che risale all’epoca bizantina, ovvero granaio, e che è dovuto alla ricchezza agricola della zona. Durante il dominio arabo, sappiamo che il nome divenne Ragus o Rakkusa che in arabo vuol dire “luogo famoso per un sorprendente avvenimento”, quindi fa riferimento probabilmente ad una battaglia. In epoca normanna e aragonese, infatti, latinizzato in Ragusia, per poi diventare soltanto Ragusa verso la fine del XVIII secolo.

Secondo Filippo Garofalo, inoltre, l’etimologia di Ragusa verrebbe dalla trasformazione del greco Heraea in Heresium per poi passare per i seguenti Reusia, Rakkusa sotto gli arabi e approdare definitivamente nel nome Ragusa. Il nome di Heraea a sua volta verrebbe comunque da una presunta identificazione dell’abitato con quella che era l’antica colonia greca di Hybla Heraia, la cui effettiva ubicazione non è però mai stata accertata.

Adesso, andando dritti al centro dell’articolo, diciamo invece che gli abitanti di Ragusa ammontano a 69.820 e vengono chiamati semplicemente “ragusani”; in più c’è anche da dire che il comune di Ragusa possiede una superficie pari a 442 km², ed è ubicato proprio nella provincia di Ragusa.

Lascia un commento