Cose da vedere a Ragusa: itinerario di un giorno per visitare la città

Avete voglia di partire in Vacanza a Ragusa e volete sapere quali sono le cose da vedere a ragusa? Quel che possiamo dire su questa città è che tra le mete del sud della Sicilia Ragusa, questa, è una delle più affascinanti. Devastata da un terremoto nel XVII secolo, la città è stata poi ricostruita ancora più bella di prima nelle due aree di Ragusa: quella superiore e Ragusa Ibla, la più antica anche se ancora oggi conserva alcuni degli esempi del barocco siciliano più importanti.

Bene, se state pensando a Ragusa come una meta di un giorno, considerate che questa è ben collegata a diverse città d’Italia e vi consigliamo di arrivarci con un autobus a partire da 5 euro per poi muoverti a piedi fra le tante e meravigliose zone di interesse.

La prima cosa da vedere è la cattedrale di San Giovanni che si trova nella parte superiore della città ed è anche il principale edificio religioso. La chiesa che troviamo oggi è stata costruita nell’anno 1694 a seguito del terremoto dell’anno precedente che danneggiò la precedente che era dedicata al santo patrono e che si trovava più a ovest.
La chiesa odierna è sopraelevata rispetto alla piazza e sappiamo anche che il suo sagrato è protetto da una balaustra realizzata in pietra. Questa ha una pianta a croce latina e si distingue per via della sua facciata maestosa arricchita poi da colonne e tre portali. Al suo interno, invece, la chiesa ospita uno spazio museale che è anche possibile visitare a pagamento.

Il Duomo di San Giorgio sorgeva in origine nella parte est della città, proprio dalla parte opposta rispetto alla Cattedrale di San Giovanni. Anche il Duomo venne danneggiato dal terremoto del XVII secolo, e della costruzione originale, ad oggi, rimane solo un grandissimo portale in stile gotico-catalano. Ad ogni modo l’edificio attuale è un esempio di barocco siciliano, la chiesa è leggermente obliqua ed è posta in cima ad una rampa di scale al fine di aumentarne l’effetto di maestosità.

cose da vedere a ragusa

Quali sono le cose da vedere a Ragusa?

Al tramonto, quando il sole è basso, ecco che le antiche scale sono uno dei percorsi pedonali più belli e più panoramici di tutta la città. Le scale erano originariamente l’unico collegamento tra Ragusa Ibla, tra il centro antico e tra la città nuova e scendendole si può constatare quanto la città sia stata incastonata nella roccia, ammirando le piccole vie tortuose inerpicarsi in sentieri piuttosto ripidi tra le case addossate.

Queste scale, inoltre, fanno da ponte tra la città vecchia e la città nuova. Si consiglia allora di percorrere le scale in discesa dalla città nuova verso Ibla e si tratta di un percorso che conta ben 340 gradini, per cui assicuratevi di indossare scarpe comode.

A Ragusa, inoltre, c’è anche il bellissimo Giardino Ibleo, che è anche il giardino più antico. Questo è contraddistinto moltissimo dalla sua posizione peculiare che è proprio a picco su uno sperone di roccia e posto a quasi quattrocento metri sul livello del mare. Il giardino comprende tantissime palme e conserva anche tutto il suo fascino ottocentesco con dei vasi in pietra e delle panchine scolpiti.
Infine vi proponiamo il Castello di Donnafugata situato su di una sontuosa dimora nobiliare risalente al tardo Ottocento che, con la sua architettura neogotica e l’eleganza sfarzosa, offre un bellissimo spettacolo visivo davvero incantevole. Tutto il complesso vanta grotte artificiali suggestive oltre che un affascinante labirinto di pietra bianca.

Lascia un commento