Ragusa Centro: cosa vedere, dove mangiare e dove dormire

Siete in Vacanza a Ragusa e volete visitare ragusa centro ma non sapete esattamente cosa c’è da vedere, dove andare a mangiare e dove andare a dormire? Bene, ci siamo noi che risponderemo a tutte le domande in queste nostre righe di oggi. Innanzitutto parliamo della città di Ragusa, andando a scoprire un po’ quella che è la sua storia nel dettaglio.

Purtroppo anche a Ragusa è toccata la brutta sorte di altre splendide città, che sono state distrutte da un devastante terremoto nel Seicento per poi essere ricostruite. Ragusa fu inizialmente ricostruita più in alto, ma i nobili ragusani vollero tornare poi al nucleo originario della città e il risultato che ne uscì è un’affascinante città divisa in due ben zone distinte che sono però collegate da ripide scalinate: Ragusa Ibla (che corrisponde al centro storico) e Ragusa Superiore, costruita su un altopiano.

Il centro storico di Ragusa è la Sicilia così come ve la aspettate, con delle strette viuzze fiancheggiate dai palazzi e i vecchietti seduti sulle panchine ad osservare il passeggio. Curiosamente però, Ragusa è molto meno popolare rispetto ad altre città, cosa che la rende una meta più economica, perfetta per i viaggiatori low cost che cercano cultura e relax di mare.

Inoltre, una visita a Ragusa è anche una festa del gusto dato che qui si possono assaggiare il formaggio tipico ovvero il Ragusano, un caciocavallo DOP di latte vaccino, concedendovi degli sfiziosi dolcetti come la tipica brioche al gelato siciliana o gli originali gelati al vino da gustare con i piatti tipici della zona.

Volete qualche suggerimento a tal proposito? Pasta alla carrettiera con sugo all’aglio e con spolverata di ricotta salata, sfogghiu (ovvero una torta salata di pasta millefoglie che viene farcita con ricotta e salsiccia) e la trippa alla ragusana. Dunque non ci resta che augurarvi un buon appetito… anzi, buona vacanza.

ragusa centro

Cosa fare a ragusa centro? Ecco tutto

L’ombra delle maestosa palme, le esuberanze barocche, così come i palazzi storici dal fascino decadente insieme alle chiese sono alcune delle tappe fondamentali durante una passeggiata nel centro di Ragusa all’insegna della scoperta della bellezza. Il modo migliore per iniziare quest’esplorazione è, però, arrivare in Piazza Duomo da via del Mercato, in modo tale da godere di una splendida vista sulla valle sottostante durante la camminata ammirando anche la piazza in tutto il suo splendore.

Dopo questo vi consigliamo di andare a visitare il Duomo, piuttosto recente in quanto è stato costruito quarant’anni dopo il terremoto sui resti di una chiesa molto più antica e per tale ragione rappresenta uno degli esempi più importanti del barocco siciliano. La sua cupola in pieno stile neoclassico è a dir poco stupenda, ma sono davvero tanti i tesori d’arte custoditi al suo interno.

A questo punto vi consigliamo di spostarvi al Giardino Ibleo, il giardino pubblico più antico di tutta la città. Questo è stato costruito nell’Ottocento per volontà di tre cittadini ragusani e sorge in una panoramica posizione su di uno sperone di roccia che domina tutta la vallata. Si tratta, senza dubbio, del luogo ideale per un picnic ma anche per scattare splendide foto ricordo.

Lascia un commento